Ordo Fratrum Minorum Capuccinorum

Log in
updated 8:39 PM CET, Nov 20, 2018

Il Primo Congresso Pan-Africano dell’OFS

Il Primo Congresso Pan-Africano  dell’Ordine Francescano Secolare e della Gioventù Francescana

Pretoria (Sudafrica). “L’OFS a servizio della riconciliazione, della pace e della giustizia sociale” è stato il tema del Primo Congresso Pan-Africano dell’Ordine Francescano Secolare (OFS) e della Gioventù Francescana (GiFra) tenutosi a Pretoria, in Sudafrica, dal 20 al 25 luglio. Erano 116 i partecipanti, inclusi i 24 assistenti spirituali, provenienti da 22 paesi dell’Africa e delle isole, che hanno partecipato a questo primo evento a livello continentale per l’Africa. In più, c’erano 8 membri della Presidenza del Consiglio internazionale dell’OFS (CIOFS), inclusi il Ministro generale OFS, Tibor Kauser, e tutti e quattro gli Assistenti Generali.

Tra gli invitati presenti c’era Mgr William Slattery, Arcivescovo di Pretoria, che ha anche presieduto la Messa di apertura. “Attualmente, la Chiesa in Africa deve affrontare la grande sfida di passare dal catechismo all’evangelizzazione alla luce di Africae Munus, cioè dal conoscere al sentire”, ha detto.

Fr. Benedict Ayodi, OFMCap, promotore generale per la Giustizia, Pace e Integrità del creato ha presentato la ricchezza dell’Africa e le situazioni attuali di conflitto, dimostrando con dati scientifici che la causa reale dei conflitti è la lotta per il potere e per la ricchezza.

Fr. Dominic Griego, OFMCap, ha presentato “Damietta Peace Initiative” per la promozione del dialogo tra persone in zone di tensioni e conflitti. Nicholas Kugonza, OFS Uganda, ha parlato del futuro dei giovani; la coppia Honorius e Ita Chilufya, OFS Zambia, ha presentato il tema della famiglia come scuola di riconciliazione, pace e giustizia sociale; Nina Richards, OFS Sud Africa, ha presentato alcune iniziative concrete in Sudafrica per soccorrere i più bisognosi.

Altri temi presentati dai membri della Presidenza CIOFS e dagli Assistenti generali riguardavano l’OFS in modo particolare, l’attualità, la formazione, il ruolo dei consigli, ecc. Durante il Congresso, dopo il lavoro della giornata, avevano luogo dei momenti culturali, di scambio e di divertimento in fraternità.

È da notare che la preparazione del congresso è stata di lunga durata, essendo iniziata nel 2014, quando l’allora Ministra generale OFS, Encarnita del Pozo e il suo consiglio decisero di creare un Progetto Africa, con appunto lo scopo di organizzare un Congresso Pan-Africano. L’attuale congresso è stato preceduto da diversi congressi regionali in inglese o in francese, e corsi di formazione per la promozione dell’OFS e la GiFra. Sono occasioni di formazione permanente sia per gli stessi membri OFS e GiFra che per gli assistenti spirituali. La soddisfazione dei partecipanti era visibile sui volti di tutti. Infine, i partecipanti hanno redatto un messaggio conclusivo per tutte le fraternità del continente. Con l’aiuto di Dio, il prossimo appuntamento sarà tra quattro o cinque anni.

Fr. Francis Bongajum Dor OFMCap
Delegato del Ministro Generale per L’OFS

Foto

Ultima modifica il Lunedì, 27 Agosto 2018 03:48