Ordo Fratrum Minorum Capuccinorum

Log in
updated 10:09 AM CEST, Oct 21, 2020

Casa di Gerusalemme

La presenza dei Cappuccini a Gerusalemme

Nella Terra di Gesù

Il quartiere di Talbiye a Gerusalemme, dove si trova il convento dei Cappuccini, è molto vicino al centro della città vecchia, a circa 20 minuti a piedi dal Santo Sepolcro. Il quartiere presenta molti begli edifici, la maggior parte dei quali fu costruita utilizzando la tipica pietra bianca locale.

Il convento si trova in una zona ebraica, considerata una delle aree principali di Gerusalemme, con parchi, campi da gioco, passerelle e luoghi per la distensione.

Il terreno su cui si trova il convento fu prima acquistato dai Cappuccini nel 1931 e ultimato con la firma del Beato Giacomo da Ghazir nel 1932. Su questo terreno si sarebbero dovuti costruire una “domus religiosa” e un collegio, realizzando così un luogo in cui i frati cappuccini avrebbero potuto specializzarsi nello studio della Bibbia.

La chiesa e il convento furono completati nel 1937, ma furono immediatamente requisiti dalle autorità britanniche per scopi militari, le quali occuparono i locali fino al 1948. Dal 1948 al 1999 l’edificio fu occupato dal nuovo stato di Israele, che ne fece una clinica psichiatrica. Fu solo nel 1999, dopo un lungo e arduo periodo di alti e bassi, che l'intera proprietà fu restituita ai frati cappuccini. Il convento ha subito un restauro negli anni 2007-2010 quando è diventato un centro di spiritualità e di studi biblici.

Il convento dei Cappuccini a Gerusalemme si trova oggi su circa cinque acri di terra. Conosciuto per il suo silenzio e serenità, il Convento è un luogo ideale per il ritiro spirituale. Esso include:

  1. "Io sono la luce del mondo": un centro di spiritualità per il quale il convento occupa un'ala. Il campus è dotato di ampi sentieri, splendidi giardini con varietà di fiori e siepi, un orto, un vigneto, alberi da frutto ed enormi alberi di pino.
  2. Altre congregazioni religiose: ci sono altre tre comunità che vivono nel nostro campus indipendentemente da noi: le suore francescane dell'Eucaristia (tre suore); le suore orsoline (tre suore) e due sacerdoti della congregazione di Giuseppe Dossetti.
  3. Collaborazione con il Patriarcato latino: forniamo spazio ed edifici per quattro progetti distinti - St. Rachele, che fornisce assistenza all'infanzia per i lavoratori migranti, - Angeli custodi per figli di famiglie distrutte o genitori single in crisi, - SS. Marta e Maria per religiosi o persone che discernono una vocazione che danno una mano nei progetti di cui sopra, - il quarto progetto è in fase di sviluppo.

Oggi il Convento dipende direttamente dal Ministro Generale e la Fraternità locale è internazionale. Ci sono frati provenienti da province di tutto il mondo: tra cui diverse province dell'India, dello Zimbabwe, dell'Italia e del Messico.

Alcuni frati si occupano della gestione del centro e della fraternità, altri sono studenti di studi biblici e altri ancora prestano servizio ai lavoratori migranti indiani in Israele nella lingua Konkani e Malayalam.

Il convento è anche un luogo di formazione permanente dell'Ordine. Il Segretario Generale per la Formazione tiene un corso di un mese a tre gruppi distinti: uno in italiano, uno in spagnolo e portoghese e uno in inglese e francese.

La conferenza regionale della CENOC (Conferentia Europae Nordico-Occidentalis Capuccinorum) vi porta i propri frati del post-noviziato in formazione ogni anno per dieci giorni in preparazione alla loro professione finale.

Altri frati cappuccini vengono e rimangono con noi qui per l’anno sabbatico, per ritiri, per insegnare ai seminari, ecc. Alcuni vengono anche con i propri gruppi per condurre ritiri, esercizi spirituali o semplicemente per partecipare a speciali celebrazioni liturgiche o per pregare ed essere con il Signore in molti luoghi santi.

Il centro della spiritualità si chiama "Io sono la luce del mondo". È utilizzato da vescovi, sacerdoti, seminaristi e altri religiosi per anni sabbatici, studi, corsi brevi ed esercizi spirituali. Il convento, tuttavia, non è per gruppi di pellegrini.

La struttura è stata utilizzata per incontri dagli studenti di teologia salesiani e frati minori, operatori pastorali in Israele, religiosi africani in Israele, cattolici di lingua ebraica, ecc. Il centro dispone di 26 camere, di cui sette singole, undici doppie, due triple e sei possono ospitare quattro occupanti ciascuna; complessivamente ci sono 59 posti letto. Tutte le camere sono dotate di bagno privato (con bagno privato), spaziose, ben arredate e con controllo individuale della temperatura. La Chiesa è spaziosa, bella, moderna e combina il nostro background ebraico con una stimolante arte cristiana. All'interno della chiesa c'è una bella cappella dove i frati celebrano la Liturgia due volte al giorno.

Il refettorio può ospitare comodamente sessanta persone. La "mini" biblioteca e il salotto offrono ai nostri ospiti ampio spazio per discussioni in gruppi più piccoli. La sala più grande può contenere circa cento persone.

Vi invitiamo a visitare i Cappuccini a Gerusalemme e a prenotare i vostri ritiri spirituali, i raduni, ecc. Vi preghiamo di inviare una mail a [email protected]. Speriamo di vedervi presto! Il Signore vi benedica abbondantemente ora e sempre.

Capuchin Monastery in Jerusalem
16 Disraeli Street – Talbiye
9222218 Jerusalem
Israel
Tel. +972 2 651 6906
Fax. +972 2 651 6905

Guarda le video da Gerusalemme:

Guarda le gallerie delle foto:

Ultima modifica il Giovedì, 07 Maggio 2020 16:18