Curia Generalis Ordinis Fratrum Minorum Capuccinorum

Log in
updated 8:27 PM CEST, May 22, 2018

I 200 anni di San Corrado da Parzham

Altötting (Germania). Lo scorso 21 aprile ricorreva la memoria liturgica di San Corrado da Parzham. Ma quest’anno la ricorrenza è stata tutta speciale, perché cadeva a 200 anni dalla sua nascita, avvenuta appunto nel 1818, a Venushof di Parzham, nella Baviera settentrionale. Nel suo villaggio ancora profondamente legato ai valori cristiani, Giovanni Evangelista Birndorfer – così si chiamava prima del suo ingresso in convento – rimase fino all’età di 31 anni. Infatti nel 1849 bussò alla porta del convento dei Cappuccini di Altötting, dove fu accolto come postulante per incominciare il suo cammino nella vita religiosa. Nel 1851 incominciò il noviziato nel convento di Laufen, dove emise la sua prima professione il 4 ottobre 1852. Subito dopo il giovane fra Corrado fu destinato proprio al convento di Altötting a svolgervi il delicato incarico di portinaio, all’ombra del celebre santuario mariano della Baviera: “Si profilava così la possibilità che si realizzasse uno dei propositi, l’undicesimo, che fra Corrado aveva formulato prima della sua professione religiosa: ‘Voglio sempre impegnarmi ad avere un’interna devozione alla santissima Vergine Maria e sforzarmi di imitare le sue virtù’.” (Carlo Calloni). E ad Altötting fra Corrado trascorrerà il resto della sua vita, accudendo alla portineria conventuale, dove seppe fare della portineria “l’ambiente adatto per la santificazione sua e l’edificazione di quanti bussavano a quella porta… un campionario di varia umanità che approdava, come a un porto sicuro, nel cuore del frate cappuccino, il portinaio della Provvidenza.” (idem). E qui, ad Altötting, fra Corrado concluse la sua giornata terrena il 21 aprile 1894. Pio XI lo inserirà nell’albo dei Santi il 20 maggio 1934.

Si comprende quindi perché i Cappuccini della Baviera abbiano voluto celebrare la ricorrenza con particolare solennità, invitando anche i frati delle Province dell’Europa del Nord a venire in pellegrinaggio ad Altötting per rendere omaggio all’umile portinaio. Era presente in particolare Fra Mauro Jöhri, Ministro Generale dei Frati Cappuccini, il quale ha presieduto la messa solenne di sabato sera, 21 aprile, e della domenica mattina 22 aprile, alla presenza di una grande folla di pellegrini.

Sabato mattina il vescovo di Passau, Mons. Stefan Oster, ha consacrato il nuovo altare della chiesa dedicata a San Corrado, che per l’occasione è stata riaperta ai fedeli dopo essere stata rinnovata a fondo. Infine, lunedì 23 aprile, i frati si sono recati in pellegrinaggio anzitutto a Parzham, dove hanno visitato la casa natale di San Corrado, e in seguito hanno avuto l’opportunità di visitare anche la casa natale di Papa Benedetto XVI.

Foto – fr. Marek Machudera OFMCap

Galleria delle foto - Altötting, Germania, I 200 anni di San Corrado da Parzham, 2018.04.21.

Ultima modifica il Giovedì, 26 Aprile 2018 15:45