Curia Generalis Ordinis Fratrum Minorum Capuccinorum

Log in
updated 11:22 PM CEST, Sep 22, 2017

Giornata della famiglia cappuccina 2017

In evidenza Giornata della famiglia cappuccina 2017

Il 3 luglio scorso si ricordava l’inizio della riforma cappuccina: infatti è del 3 luglio 1528 la bolla “Religionis Zelus” di Papa Clemente VII, con la quale egli concedeva a Matteo da Bascio e a quelli che si sarebbero uniti a lui il permesso di restaurare l’antica osservanza della regola di San Francesco. Matteo e il gruppo originario furono presto raggiunti da altri ed inizialmente vennero detti frati minori della vita eremitica.

Dunque ogni anno, a questa data, siamo chiamati a celebrare la Giornata della nascita della Famiglia Cappuccina. Quest’anno la ricorrenza è coincisa con l’incontro a Frascati, per una settimana, dei Ministri Provinciali e Custodi di prima nomina, per una serie di incontri informativi relativamente al loro ufficio.

Nella circostanza erano presenti rappresentanti di diversi Istituti aggregati all’Ordine Cappuccino: le suore Cappuccine del Sacro Cuore, le suore Cappuccine di Madre Rubatto, le Suore Terziarie Cappuccine della Sacra Famiglia, le Suore Francescane Missionarie di Cristo, i Terziari Cappuccini dell’Addolorata, le suore cappuccine della Madre del Buon Pastore. Anche le suore Francescane Missionarie del Verbo Incarnato si sono fatte presenti per mezzo di un messaggio, come hanno fatto anche tanti Monasteri di Clarisse Cappuccine, che hanno promesso di accompagnarci nella preghiera.

Nella mattinata, dopo le presentazioni, con la presenza del vice-segretario generale della formazione, fr. Jaime Rey, si è proposta una conferenza sul tema: “L’unità dei francescani e la riforma cappuccina: il ricordo della Bolla “Ite vos”, verso la celebrazione del V centenario della riforma cappuccina.” Partendo dalla concezione dell’unità come “poliedro” (cfr. Papa Francesco, Evangelii Gaudium 236), la ricerca di una comunione nella diversità e il rispetto per la particolarità di ogni realtà diventano una motivazione per il nostro essere famiglia spirituale. Sotto questa concezione c’è un’antropologia cristiana e francescana che si è messa in evidenza con diversi spunti.

Con la partecipazione dei nuovi ministri che si svolgeva a Frascati, è stata concelebrata la Santa Messa, presieduta dal Ministro Generale, per ringraziare il Signore per il dono della nostra grande famiglia cappuccina. Il Vangelo proprio della festa di San Tommaso ha dato il tema e il tono alla riflessione e al collegamento con la caratteristica profondamente contemplativa e apostolica dei primi cappuccini.

Il pranzo festivo è stato una bellissima occasione d’incontro fraterno e di condivisione. Nel pomeriggio, continuando la nostra riunione, si è parlato di due grandi eventi francescani di quest’anno: il Capitolo generalissimo dei francescani dell’Umbria e il Congresso sulla unità della famiglia francescana della Scuola Superiore di Studi Francescani di Madrid.

Ogni congregazione ha illustrato l’identità e le attività del proprio istituto. Infine si è accennata la possibilità di condividere spazi propri, animati dal segretariato della formazione, con sorelle e fratelli della nostra famiglia.

Fr. Leonardo Ariel González

Galleria delle foto

Ultima modifica il Mercoledì, 12 Luglio 2017 23:05