Ordo Fratrum Minorum Capuccinorum

Log in
updated 6:46 AM CEST, Jun 14, 2018

Fr. Oktavian Schmucki è tornato alla Casa del Padre

In evidenza Fr. Oktavian Schmucki è tornato alla Casa del Padre

Roma. Giunge notizia che oggi, 12 febbraio, presso l’ospedale di Schwyz, in Svizzera, il Signore ha chiamato a sé Fr. Oktavian Schmucki, fratello ben noto e stimato in tutto l’Ordine per i suoi studi su San Francesco e sul ruolo da lui svolto nel cammino di rinnovamento delle nostre Costituzioni.

Non abbiamo notizie di prima mano, al momento, sugli ultimi giorni della sua vita terrena. Possiamo solo ricordare le coordinate principali della sua vita: era nato l’8 gennaio 1927; aveva emesso i voti semplici l’8 settembre 1948; i voti solenni l’8 settembre del 1951 e l’Ordinazione presbiterale il 6 luglio 1952.

SchmuckiTuttavia ci viene incontro, per ricordarlo in maniera adeguata, quanto gli scrisse, in una lettera del 14 ottobre 1997, il fratello John Corriveau, allora Ministro Generale. La lettera, che gli fu scritta al termine del suo servizio a Roma e prima del rientro nella sua Provincia, è anche una sintesi del lavoro che questo fratello ha fatto per l’Ordine: “Sono stati oltre 40 anni di silenzioso lavoro, dal 1956 ad oggi, - gli scriveva il fratello Ministro - durante i quali hai potuto sviluppare una preziosa e profonda indagine sulla spiritualità di san Francesco con una lunga serie di articoli pubblicati su varie riviste specializzate, nell'intento di approfondire la devozione cristologica del Poverello, con particolare riguardo alla sua stigmatizzazione e alle sue malattie, al suo spirito di orazione e alla sua dimensione contemplativa. Questi studi, che assommano a ben 349 titoli, sono stati letti con gusto, interesse e frutto dai frati e dagli studiosi e hanno contribuito a rinnovare nei cuori l'amore alla vita e al carisma francescano.”

E ancora vi si legge del “suo contributo per il rinnovamento delle nostre Costituzioni, voluto dal Concilio Vaticano II, approntando dal 1964 al 1968 un immenso materiale documentario nella tua qualità di segretario della Commissione legislativa dell'Ordine”.

Oltre a tutto ciò non si può certo dimenticare che Oktavian Schmucki fu per ben 16 anni, cioè dal 1972 al 1987, direttore autorevole della nostra apprezzata rivista internazionale “Collectanea Franciscana”.

Nella lettera di John Corriveau si fa cenno anche a “una imponente raccolta bibliografica su san Fedele da Sigmaringen”, che allora stava portando a termine.

Rientrato in Provincia, Fr. Oktavian non smise il suo lavoro di studioso e di ricercatore. Basta sfogliare le pagine di Helvetia Franciscana per trovare ancora il suo nome tra gli autori e i collaboratori della rivista. In uno degli ultimi numeri compariva un profilo del suo confratello Fr. Anton Rotzetter, grande studioso di francescanesimo, scomparso all’età di 77 anni, scritto proprio da Oktavian Schmucki. E’ impressionante vedere la meticolosità e la completezza del suo studio, nel quale egli cita ben 721 titoli di cui lo scomparso era autore o coautore.

Un uomo dunque avvezzo allo studio e alla ricerca, che mai si stancava di dare il meglio di sé con spirito di servizio e con amore per San Francesco e il suo Ordine.

Quanti l’hanno conosciuto e hanno avuto modo di apprezzarlo, oggi ne ringraziano il Signore e pregano perché sia accolto alla contemplazione del Volto di Dio.

PDF Spagnolo

Ultima modifica il Giovedì, 15 Febbraio 2018 20:46