Ordo Fratrum Minorum Capuccinorum IT

Log in
updated 10:57 AM UTC, Jun 20, 2024

Dalla Santa Casa una speranza per chi non ha casa

Come ogni anno, il 10 dicembre, grande festa al Santuario di Loreto. Seguendo un'antica tradizione a tale data si fa risalire "il volo angelico" che trasportò la casa di Maria. Una storia fatta di leggenda e tradizione, di fede e devozione che hanno fatto del Santuario Mariano di Loreto uno dei luoghi più amati e visitati dai cristiani e non solo. La nostra fraternità cappuccina, che dal 2015 dipende direttamente dal Ministro Generale dei Cappuccini, anche quest'anno ha voluto dare il generoso contributo per la realizzazione della festa. Le celebrazioni liturgiche, hanno voluto esprimere la vicinanza e la solidarietà nei confronti delle persone colpite dal terremoto del 24 agosto, molte delle quali hanno perso la loro casa. Duecento di queste persone sono tuttora ospiti negli edifici della Delegazione Pontificia e a loro si è rivolto il pensiero del Cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin, che con 14 vescovi ha concelebrato l'Eucaristia della notte del 9 dicembre a cui ha fatto seguito la processione con la statua originale della Vergine Lauretana. Alla celebrazione hanno partecipato anche 50 sindaci di paesi e città terremotate. Il giorno seguente mons. Giovanni Tonucci Arcivescovo di Loreto, ha presieduto l'eucarestia, animata dai cadetti dell'Aeronautica Militare Italiana, di cui la Vergine di Loreto è Patrona.