Ordo Fratrum Minorum Capuccinorum 2

Log in
updated 7:30 PM UTC, Feb 1, 2023

Parla un povero Angelo

Ciao fr. Charles, buongiorno. "Oggi (18 maggio) è la festa di San Flice da Cantalice, un semplice santo fratello che ha testimoniato con la sua vita che la semplicità conta". Le sue parole sono state la meditazione mattutina per me mentre tornavo dopo aver celebrato la Messa in una Casa di riposo qui in Italia. È un uomo povero seduto davanti a una chiesa e ha pronunciato parole ispirate. Si chiama Angelo. Ho ottenuto il suo permesso di fotografarlo e lui mi ha chiesto di dargliene una copia. Di seguito sono riportate le sue riflessioni:

"I poveri possono affrontare la povertà facilmente perché sono abituati a condizioni disumane, ma per i ricchi affrontare la povertà è difficile perché sono abituati alle loro zone di comfort. San Felice ha dimostrato che anche le persone semplici senza molta istruzione possono diventare grandi".

"Quale sarebbe il suo messaggio per la festa di oggi, gli ho chiesto. La sua risposta è stata: Chi si umilia sarà esaltato e chi si esalta sarà umiliato".

Durante l'omelia del giorno della canonizzazione di Santa Maria Francesca di Gesù Rubato, Santa Maria Domenica Mantovani, San Devasahayam e di altre 6 persone, Papa Francesco ha parlato di come dobbiamo guardare negli occhi i poveri e avere un incontro personale. Dio ci parla attraverso i poveri. Siamo pronti ad ascoltare e imparare da loro?

Buona Festa!