Ordo Fratrum Minorum Capuccinorum

Log in
updated 12:58 PM CET, Nov 20, 2019

Una benedizione …!

È stata una grazia di Dio incontrare sia i provinciali della CENOC, che il consiglio della formazione della medesima conferenza. L'incontro si è svolto nei giorni 25-27 aprile in Pantasaph (UK). La struttura della Cenoc presenta il vantaggio di una più larga visione dell'Europa e allo stesso tempo la flessibilità di dialogo strutturato secondo i gruppi linguisti. E'una Conferenza variegata. Ci sono tanti frati di tanti paesi: Austria, Belgio, Germania, Olanda, Svizzera, Malta, Francia, Inghilterra, Irlanda. Qualche volta le lingue diventano una difficoltà negli incontri e anche per programmare diverse attività, però la diversità delle lingue è sempre una grande ricchezza.

Ci sono tante sfide. Vivere la nostra vocazione cappuccina fino in fondo è sempre una sfida per tutti noi. Possiamo dire che non c'è fedeltà senza formazione, per questo i fratelli si debbono impegnare nella formazione permanente. Senza una formazione permanente capace di qualificare il nostro discernimento non c'è futuro. Non soltanto il discernimento personale, anche il discernimento comunitario. Insieme debbiamo prepararci a fare un camino più semplice, ma ricco in significato e in valori.

Grazie mille ai frati della conferenza, per esserci, in modo speciale ai frati della provincia di Britannia, e anche in modo particolare al nostro carissimo Adrian Curran per il suo lavoro di animazione, non sempre facile.

Cosa possiamo fare per migliorare la cultura del discernimento nella nostra formazione permanente? Hai qualche proposta concreta e realizzabile? Potresti condividerla? Aspettiamo i tuoi commenti?

Fra. Jaime Rey Ofm Cap.