Ordo Fratrum Minorum Capuccinorum

Log in
updated 10:09 AM CEST, Oct 21, 2020

La festa della Natività della Madonna

Oggi è la festa della Natività della Vergine, e in un certo senso è la festa della fraternità riunita con la Madre, per rendere grazie per il dono della vita e della vocazione. Condividiamo con voi questa piccola storia per bambini con la speranza che ci aiuti nella nostra crescita spirituale.

*** *** ***

Questa è la storia di una madre che aveva due bambini piccoli: il più piccolo, 9 anni, e il più grande, 12. Era una luminosa mattina di primavera. La mamma pensò che era una bella giornata per fare un'accurata pulizia della casa e preparare una deliziosa torta per pranzo. Una volta che ebbe preparato i suoi due figli, li mandò al parco che era proprio di fronte alla casa. Prima di congedarli, ordinò insistentemente al maggiore: - Sii molto attento e prenditi cura del tuo fratellino!

Quando arrivarono al parco, videro che tutti i fiori erano di colori meravigliosi e il fratello maggiore, quando vide i fiori, si ricordò di sua madre e iniziò, a poco a poco, a raccogliere i fiori più belli e a preparare un bellissimo bouquet. Cominciò a pensare alla faccia che avrebbe fatto sua madre vedendo il mazzo di fiori e, senza pensarci due volte, tornò subito a casa per offrirglieli. Suonò il campanello e quando la madre aprì la porta fu molto sorpresa di vedere i fiori. Spingendoli delicatamente da parte, notò subito l'assenza del suo figlio più piccolo e un po’ nervosa chiese al figlio maggiore: - Questi fiori sono belli, ma dov'è il tuo fratellino?

Il fratello maggiore, come se non avesse sentito la domanda della madre, insistette: - Mamma, guarda che bel mazzo di fiori. Come questo non ce n’è in tutto il mondo.

La madre annuì: - Sì, sì, è bellissimo, ma che mi dici di tuo fratello?

Il fratello maggiore, ancora perso nei suoi pensieri e orgoglioso dei suoi fiori, rispose: - Che importa dove sia mio fratello! Tu, goditi i fiori che ti ho portato.

La madre si arrabbiò tanto. Prese i fiori, li gettò a terra, afferrò l'orecchio di suo figlio e gli disse: - Vai al parco e non tornare a casa finché non porti tuo fratello con te.

*** *** ***

Pensare alla Vergine Maria in questo giorno in cui festeggiamo il suo compleanno ci pone una domanda a cui non è facile rispondere: questa sensibilità per i poveri e i piccoli è stata appresa da Maria come discepola di suo Figlio o, al contrario, è la Madre che l'ha trasmessa a suo Figlio? Comunque sia, ti chiediamo di continuare ad aiutarci a essere fedeli nel seguire suo Figlio fino all'ultimo giorno della nostra vita.

Fra. Jaime Rey e Charles Alphonse Ofm Cap
Segretariato Generale della Formazione, Roma