Ordo Fratrum Minorum Capuccinorum

Log in
updated 3:22 PM CEST, Sep 19, 2019

Maria Teresa Camera (Prot. N. 2366)

Maria Teresa Camera, nasce l'otto ottobre 1818, in frazione S. Lorenzo di Ovada (AL). La vita della Serva di Dio è segnata fin dall'infanzia dalla devozione al Crocifisso. Una vita semplice, ma impegnata, fatta di preghiera, di devozione a Gesù Eucaristia, di frequenza ai sacramenti, alla S. Messa quotidiana. Nel 1835 si iscrive alla compagnia delle Orsoline. Nel 1849 lascia la borgata di S. Lorenzo e si stabilisce ad Ovada (AL) dove inizia il suo aiuto ai bisognosi e agli infermi, radunando attorno a sé delle ragazze, primo nucleo della nuova Congregazione delle Figlie di Nostra Signore dalla Pietà. Nel 1856 Don Tito Borgatta, ospita Maria Teresa e le sue compagne nei locali della sua "Opera Pia S. Tito". Egli diventa un personaggio chiave nella vita della Madre Camera, perché mentre le offre un'abitazione più grande e chiede la collaborazione assistenziale presso le sue opere, si ritiene il Fondatore privandole della libertà economica ed esponendole ad una difficile convivenza con le altre opere caritative. Gli ultimi anni di vita della Serva di Dio sono segnati dalla fatica fisica. Muore il sabato santo, 24 marzo 1894. La Causa di beatificazione fu introdotta ad Acqui Terme il 4 gennaio 2001 e fu chiusa, sempre ad Acqui Terme, il 22 aprile 2001. Portati gli Atti a Roma il 7 novembre 2001 fu emesso il Decreto di validità giuridica. Preparata la Positio i Consultori storici il 4 giugno 2013 hanno dato il loro parere favorevole. Il Congresso dei Consultori teologi nella riunione del 23 gennaio 2018 ha risposto positivamente al dubbio circa la vita virtuosa della Serva di Dio. Il 19 febbraio i Cardinali e Vescovi hanno riconosciuto la vita virtuosa della Serva di Dio. VENERABILE